top of page

PROGRAMMA ELETTORALE

Premessa
Alla base di ogni programma elettorale c’è un “livello zero”, ovvero l’ordinaria gestione e manutenzione (asfaltatura strade, servizi comunali, manutenzione edifici e parchi pubblici) che per noi va garantita sempre e comunque e sulla quale assicuriamo il nostro impegno. Al di sopra c’è invece la visione del paese e come  immaginiamo il futuro di Nole, ed è quella che trovate nelle proposte seguenti.


UN PAESE RINNOVATO


● Nuovo Piano Regolatore: riformare dopo trent’anni le regole urbanistiche per incentivare la riqualificazione
del centro storico e dei nuclei antichi e il recupero intelligente degli edifici esistenti, prevedendo forme di riduzione degli oneri di urbanizzazione, oltre a nuove regole per la riqualificazione degli spazi pubblici e per una visione resiliente del territorio con l’obiettivo di mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici.
● Casa Perotti: portare a termine in tempi rapidi il recupero e definirne un uso a servizio della comunità attraverso un percorso condiviso con i cittadini.
● Nuovo piano commercio: strategia comunale per incentivare il commercio di prossimità e gli esercizi di vicinato, favorendo nuove aperture e ristrutturazioni dei negozi esistenti attraverso specifici bandi o riduzione degli oneri a carico degli esercenti. Progettazione e approvazione di un piano dehors.
● Viabilità e accessibilità al paese:
o Portare a termine la nuova rotonda su via Circonvallazione/via I Maggio;
o Ripensare la viabilità in entrata verso il centro urbano;
o Sottopasso ferroviario in sostituzione del passaggio a livello di via Devesi;
o A Grange di Nole completamento dell’allargamento della SP25 e realizzazione pensilina autobus;
o Servizio navetta dalle frazioni al capoluogo nei giorni di mercato e per l’accesso agli uffici comunali;
o Piano straordinario di asfaltature nelle frazioni e nel capoluogo e ripristino pavimentazione via XXIV
Maggio.

● Parcheggi: progetto sostenibile di un parcheggio a servizio del centro storico, con recupero dell’area occupata da immobili fatiscenti (via Garibaldi/via Cavour) o in alternativa su area adiacente alla SP2.
● Polo sportivo e bocciodromo: completare la riapertura e il rilancio del Centro sportivo di via Volontari del Sangue con monitoraggio della gestione; riqualificare il bocciodromo e l’area ristorazione e ultimare il rifacimento in sintetico del campo da calcio.
● Arte in paese: creazione di opere d’arte per la valorizzazione del centro e dei luoghi di aggregazione.
● Nole amico della bicicletta: installare spazi per la sosta delle bici e per la ricarica delle e-bike; favorire l’insediamento di attività di noleggio e interscambio bici-treno per la mobilità e la fruizione del territorio.

Progettazione di piste ciclopedonali per il collegamento diretto tra paesi (es. Nole-Cirié) per gli spostamenti

per lavoro o studio.
● Barriere architettoniche: piano per l’eliminazione delle barriere con interventi su marciapiedi e viabilità,
incentivi per favorire l’accessibilità agli esercizi commerciali.
● Fognatura, gas, banda larga: estensione della rete fognaria, del gas metano e della banda ultra-larga nelle
frazioni e nelle zone non ancora servite.
● Cimitero: digitalizzazione delle tombe per la ricerca delle tumulazioni.

UN PAESE APERTO


● Comune vicino ai cittadini: ricevimento settimanale dei cittadini da parte del Sindaco e degli assessori;
ascolto delle istanze della popolazione; attivazione di uno Sportello del cittadino per facilitare l’accesso agli
uffici e servizi, velocizzare le pratiche e fornire consulenza amministrativa, sociale e tecnica; eventi di
ascolto periodico dei bisogni delle frazioni.
● Comune trasparente: completare e rendere operativa la digitalizzazione dei servizi ai cittadini, prevedendo
forme di aiuto e consulenza per l’accesso e l’uso dei servizi.

● Unione dei comuni: rilanciare l’Unione per integrare davvero le funzioni e migliorare l’efficienza dei servizi; promuovere un nuovo Statuto e sviluppare progetti territoriali (progetti ecologici, opere pubbliche di valenza sovracomunale, strategie di mobilità).
● Vetrina web commercio: creazione di una “vetrina digitale” per promuovere il tessuto commerciale del paese in sinergia con il Distretto Diffuso del Ciriacese.
● Regia comunale per eventi: formazione comitato organizzativo per eventi, sagre, fiere in collaborazione con ASCOM, Pro Loco e altre associazioni.

 

UN PAESE VERDE


● Rete ecologica comunale: un piano di sviluppo del paese, come già realizzato da Comuni limitrofi, che tuteli gli ecosistemi (Stura e Vaude) e promuova i corridoi ecologici; progetti per la tutela degli insetti impollinatori e della biodiversità.
● Corona Verde e VeLa: avviare i cantieri del progetto VeLa e i collegamenti ciclo-pedonali tra Vauda, Nole e Grange e verso i paesi vicini; valorizzazione dei percorsi Corona Verde, potenziando manutenzione, sicurezza, illuminazione e servizi (aree pic-nic, bar, servizi igienici).
● Agricoltura: sostegno alle attività agricole, con particolare impegno per la manutenzione, la pulizia e la riattivazione di canali e fossi comunali e consortili.
● Patrimonio di alberi: piantumazione di nuovi alberi; adesione ai progetti delle associazioni di tutela ambientale per gli “Alberi monumentali” e gli “Alberi e boschi affettivi”; progettazione di una “Circonvallazione verde”; iniziativa “Un albero per ogni nuovo cittadino” e Festa degli alberi con le scuole.
● Abbandono abusivo dei rifiuti: lotta serrata all’abbandono dei rifiuti sul territorio, nelle strade e nei boschi, e operazioni di pulizia insieme al consorzio Cisa.

UN PAESE PER GIOVANI


● Spazio di aggregazione: realizzazione nell’area di via Grazioli/via San Vito di uno Spazio giovani comunale, pubblico e di libero accesso, per aggregazione e sport.
● Scuole: sostegno alle attività dell’Istituto comprensivo attraverso nuovi progetti scuola-Comune; iniziative di contrasto al bullismo e a favore della cittadinanza attiva; progetti di promozione dello sport e dell’attività fisica per favorire i legami sociali e promuovere stili di vita sani.
● Centri estivi: potenziamento dei servizi di Centro estivo attraverso le risorse pubbliche a disposizione.
● Consiglio comunale dei giovani: nuovo organismo consultivo per ragazzi dai 9 ai 20 anni per favorire il
contributo alle politiche giovanili.
● Asili nido: programmazione delle iscrizioni in ambito territoriale e sovra-comunale, verifica per l’uso delle strutture anche per le attività sociali di Vauda e di Grange.
● Biblioteca comunale: trasformare la biblioteca in un vero polo di comunità, con una sala studio e un calendario di attività culturali e di promozione della cultura musicale e artistica.
● Gemellaggi e progetti internazionali: lavorare con le associazioni giovanili per promuovere la mobilità dei giovani in Europa e i progetti di gemellaggio e di formazione.
● PediBus/BiciBus: attivazione di progetti per l’accesso sicuro a scuola dei bambini a piedi o in bici, in collaborazione con l’Istituto comprensivo.


UN PAESE SOLIDALE


● Tariffe servizi comunali: rivedere le tariffe dei servizi comunali e scolastici (mensa, scuolabus, nido, etc.) adeguando le fasce ISEE di accesso alle riduzioni, per estendere la platea delle famiglie beneficiarie.
● Piovano Rusca: sostenere l’attività della Fondazione, anche valutando la possibilità di attivare nella struttura un Centro diurno, per la tutela della salute e del benessere delle persone anziane, favorendone la permanenza a domicilio.

● Centro anziani: promuovere e supportare centri di aggregazione e circoli ricreativi per anziani in collaborazione con le associazioni.
● Tassa rifiuti: lavorare con il Cisa affinché i benefici derivanti dalla raccolta differenziata tornino ai cittadini come un corrispondente sconto sulle bollette.
● Assistenza digitale: attivazione di uno Sportello per l’assistenza digitale (SPID, servizi della PA, ecc.) a favore dei cittadini in difficoltà.
● Sede UniTre e Spazio Co-Working: sfruttare meglio le potenzialità della Casa delle associazioni, programmando attività nelle ore diurne (sede decentrata Università della terza età, circolo ricreativo per anziani, spazio co-working…).
● Associazioni: valorizzazione delle associazioni locali e sostegno dei progetti condivisi.
● Polizia municipale: incontri periodici con la popolazione per rispondere a esigenze e segnalazioni; istituzione
“Vigile di prossimità” per il monitoraggio costante del territorio.


UN PAESE CIRCOLARE


● Comunità energetiche: progettare con cittadini e imprese la prima comunità energetica di Nole per l’autoconsumo di energia e promuovere altri progetti legati all’uso razionale delle risorse.
● Paese “Zero spreco”: lavorare per l’azzeramento dei consumi energetici degli edifici comunali; promuovere progetti solidali per il recupero del cibo avanzato dalle attività commerciali e la redistribuzione alle famiglie in difficoltà.
● Consumo di suolo: promuovere politiche per il riutilizzo delle aree abitative e produttive esistenti, limitando al massimo il consumo di nuovo suolo.
● Compostaggio di comunità: individuare un’area da adibire a compostaggio collettivo nelle zone limitrofe al centro del paese, in accordo con il consorzio Cisa.
● Green House: iniziative di informazione alla cittadinanza sulle regole e gli incentivi per l’efficientamento degli edifici in base alle nuove regole europee.

bottom of page